Cambia il djing, cambia il modo di mixare, interpretare e vivere il djset. A tal proposito Pioneer ha deciso di lanciare una nuova consolle, già pronta a divenire standard per resident e smanettoni!

vincent martini pioneer ddsx

Pioneer DDJ-RZX mette insieme per la prima volta Rekordbox dj ed il nuovissimo Rekordbox video, due software pronti a cambiare il modo di vivere il clubbing. Il dj diventa (finalmente!) artefice in prima persona dell’ audio/video, un cambiamento dovuto in un mondo costantemente in evoluzione, dove l’esperienza uditiva e visiva possono finalmente mixarsi (ecco il termine giusto!) direttamente dalla consolle.

 

La novità dov è? – diranno gli indie (alternativi,elettronici o polemici) o addetti ai lavori. Gente come Amon Tobin,DeadMau5, Eric Prydz lo hanno capito anni fa. Questi sono artisti internazionali i quali si avvalgono di team per la progettazione video, il lighting è parte integrante di quello che è un vero e proprio show, personaggi quindi che vanno oltre la figura del dj.

Pioneer (a mio avviso) lancia oggi  una sfida ai propri consumer, dal dj amatore a quello pro, da quelli che da sempre si muovono tra studio, feste in amicizia e deck, a quelli che girano i club  del mondo senza pretese ed hanno un centinaio di migliaia di follower.

A queste figure Pioneer oggi (probabilmente) consentirà di creare un atmosfera unica durante il dj set, fatta di audio ai massimi livelli creativi (perchè diciamocela tutta Rekordbox dj è ormai un software con gli attributi che non teme la concorrenza) e fatta di video il tutto controllato direttamente dalla consolle (ovviamente non saranno felici i visual fx artist di basso costo).

Il prezzo di Pioneer DJ DDJ-RZX, dovrebbe aggirarsi intorno ai 2900 €  …(non poco)

Intanto se non avete ancora bestemmiato guardatevi questo video